Le tre strategie nel Network Marketing!

Ciao oggi ti parlo delle tre strategie nel Network Marketing. In ogni business puoi essere un po’ fuori dall’equilibrio mentre impari e fai, devi sviluppare delle competenze, avere un business plan. Non ti sovraccaricare di lavoro, ti devi dare del tempo.  Pratica, impara e fai. Fai azioni che sono allineate con i tuoi obiettivi.

Quali sono le abitudini su cui vuoi lavorare prima? E le competenze che ti servono?

Adesso ti dò delle strategie per aiutarti a far diventare i tuoi obiettivi realtà.

La strategia numero uno sono gli eventi. Prima di tutto se vuoi inspirare le persone a fare di più vai ad un evento. Tutti i grandi leaders vanno agli eventi. Ci sono differenti tipi di eventi:

 

  • Gli eventi della Compagnia. Non li devi mai perdere per raggiungere i tuoi obiettivi.
  •  Gli eventi regionali. Qual è la tua strategia per portare le persone agli eventi della Compagnia?
  • Gli eventi locali parties in casa,  formazione per le persone. Come li usarai per raggiungere i tuoi obiettivi?
  • Gli eventi per sponsorizzare
  • Gli eventi di formazione che sono importanti perché se guardi ai tuoi obiettivi uno degli obiettivi è lo sviluppo delle competenze.
  • Eventi attorno agli eventi con la tua squadra pranzi e  cene con la tua squadra per definire le strategie

Qual è la tua strategia per portare le persone a questi eventi?

Riguardo a quest’ultimo punto usa la tecnologia, ma continua anche ad incontrare le persone perché questo cambia le relazioni. Se vuoi diventare un influencer devi fare il passo e dire le parole.

La strategia numero due è il calendario

Nel tuo calendario ci sono momenti che sono molto produttivi ed altri che sono meno produttivi.

  1. Dal primo al quindici gennaio è un periodo tipicamente meno produttivo per il Network Marketing, perché le persone sono in una fase un po’ depressiva per la fine delle vacanze.
  2. L’estate periodo giugno agosto anche non è molto produttivo per il Network Marketing. Programma questo periodo per renderlo produttivo. Per esempio essere in forma per l’estate se sei nel campo della nutrizione, perdita di peso fitness. C’è la fine della scuola a giugno e il rientro a scuola a settembre. Ottobre e novembre sono molto produttivi nel Network Marketing così come febbraio marzo e aprile.
  3. Poi c’è il black Friday, Natale ultimo dell’anno. Nel tuo Calendario puoi pensare a qualcosa per massimizzare queste date, pensaci prima che arrivino. Ti voglio far diventare consapevole del Calendario ed è tuo lavoro riempire il Calendario con attività che tengono le persone esaltate. Questo ti rende un influencer. Risolvi i problemi perché fissi tutto il Calendario per tutto l’anno e crei azioni. Diventare un influencer è la cosa più di valore all’interno del nostro business.

Ad un certo punto tu devi creare delle azioni che non ci sarebbero senza di te.

Devi sapere che alcune volte le persone dopo un evento non sono produttivi. È importante creare una strategia perché alla fine dell’evento si focalizzino su quello che hanno imparato e dai loro dei compiti su quello che devono fare non appena arrivano a  casa. Spesso il problema è che non vedono valore nell’attendere un evento, devi essere un influencer per risolvere questo problema. Adotta la filosofia che  questo non è negoziabile, devono andare all’evento.

Sii sicuro di massimizzare il tuo Calendario.

La strategia numero tre sono le Campagne.

Il punto è che come networkers siamo influencers il nostro lavoro è di creare azioni quando non ci sarebbero. Molte persone pensano come dipendenti per la loro intera vita. Fin da quando siamo bambini ci sono stati dati compiti da fare e poi andiamo a scuola e succede la stessa cosa ci dicono quando leggere, quando studiare. Andiamo a  lavoro e ci dicono tutto quando dobbiamo mangiare, fare la pausa.

Per tutta la vita seguiamo le regole, aspettiamo ordini e molte persone della tua squadra non riescono a gestirsi hanno bisogno di te perché tu gli dia dei compiti. Pensa alle cose che tu puoi richiedere alle persone della tua organizzazione.

Quando dai un compito ad una persona questo gli dà chiarezza e si rilassano. La Campagna stessa gli dà chiarezza e sanno quello che devono fare. Ad un certo punto ci sarà una transizione in alcune persone dall’essere dipendente dai tuoi compiti all’essere indipendente e creeranno dei compiti per la squadra. Ci vuole un po’ di tempo ad imparare a pensare come imprenditore.

Ci devono essere delle attività di base che la tua squadra fa tutti i giorni:

  • Usare il prodotto e il servizio
  • Parlare alle persone
  • Promuovere eventi
  • Migliorarsi personalmente tutti i giorni

Tutte queste cose sono fondamentali.

Per  concludere le Campagne possono essere attorno a promuovere incontri a casa oppure incontri su zoom, fare dei pranzi di business con le persone. Fare dei pranzi porta un enorme successo in trovare leaders. Puoi imparare come farlo e creare una piccola formazione. Durante un pranzo parli della Compagnia, i prodotti, il piano Compensi e il supporto che viene dato alle persone che entrano. Pensa a cosa funziona all’interno della tua organizzazione. Se crei una Campagna dove c’è un certo numero di clienti in un periodo di tempo avrai risultati sicuramente migliori.

Se ti è piaciuto il post lo puoi condividere su Facebook

un abbraccio

Elena

 

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco