Il mio viaggio da sola a Tenerife

Il mio viaggio da sola a Tenerife. Il 4 gennaio sono partita con un volo solo andata per Tenerife con la volontà di stare al caldo perché il freddo invernale io non lo sopporto. L’anno scorso sono andata in Honduras quest’anno ho scelto una meta più vicina Tenerife, ma sempre al caldo.

Gennaio e febbraio sono i mesi davvero più freddi e io non riesco a tollerare il freddo italiano invernale. La mia prima settimana è passata veloce ho preso un airbnb a el Fraile un quartiere molto tranquillo dove a pochi passi si trova il mare. Prima di arrivare al mare c’è una distesa di deserto con delle specie di cactus e dietro l’oceano. E’ stata la prima cosa che ho visto di Tenerife e mi ha lasciato a bocca aperta.  I colori sono stupendi. Qui è davvero bellissimo e selvaggio non c’è molta gente. Ci sono anche delle persone che vivono qui in delle tende.

    

La sera in questa settimana non sono uscita qui a el Fraile. Di sera non c’è molto da fare in più io sono venuta per rilassarmi, prendere il sole, fare sport e lavorare al mio progetto. Non mi importa molto della vita notturna.

Las Galletas è un paesino di pescatori a Tenerife, è il quartiere italiano qui sono quasi tutti italiani che vivono qui, infatti ho assaggiato il gelato ed è buonissimo come in Italia. La prima impressione dell’isola è ottima anche se purtroppo l’acqua dell’oceano è troppo ghiaccia e io non riesco proprio a fare il bagno. Io adoro nuotare in mare sto pensando di comprarmi una muta.

Per me partire da sola senza programmare nulla è davvero bello, decidere giorno per giorno quello che voglio fare. Qui viaggiare da soli è una cosa che fanno in tanti. Un altro posto che ho visto è Costa del Silencio playa Amarilla che è davvero eccezionale una montagna marrone molto bella altissima e ci sono delle calette dove prendere il sole, qui si riesce davvero ad apprezzare l’oceano e la natura. La spiaggia è rocciosa con sassi neri e ci sono i sub che si immergono per vedere le meraviglie del fondo marino.

Sono stata alla spiaggia di Las America e Los Cristianos che sono le zone centralissime di Tenerife dove ci sono tanti locali, c’è più vita e le spiagge sono fatte con sabbia artificiale. Una delle spiagge che si trovano a Los Cristianos si chiama Playa de las Vistas, è una spiaggia lunga ed ha finissima spiaggia bianca, decorata con una fontana e dotata di molo. Los Cristianos è la più antica città turistica del sud, c’è un bellissimo lungomare con tante palme e delle casette in riva al mare.

Io sono partita il 4 quindi ho potuto vedere ancora gli addobbi natalizi e a Los Cristianos per la Befana festeggiavano l’arrivo dei Re magi è stato davvero molto carino. A Tenerife i regali li porta la Befana e non Babbo Natale. La grande festa la fanno il 6 gennaio, devo dire che stare in costume il 6 gennaio è davvero molto bello. Qui c’è di tutto hotel, centri commerciali, ristoranti.

In Italia nuoto tutti i giorni quindi non potevo certo rinunciare a nuotare quindi non riuscendo ad entrare nell’oceano perché l’acqua è troppo ghiaccia sono andata in una piscina con l’acqua riscaldata la piscina comunale a Los Cristianos, una delle poche piscine riscaldate che ci sono a Tenerife e non ci sono piscine coperte.

La playa di Fanabé mi è piaciuta ma anche questa spiaggia è troppo turistica, ci sono tantissimi alberghi a quattro cinque stelle è il posto più elegante che ho visto per il momento, pieno di locali per mangiare. La spiaggia qui è nera. Qui ho notato anche che ci sono dei piccoli bar che fanno l’aperitivo sulla spiaggia.

Comunque la cosa più bella sono i tramonti, i tramonti sono bellissimi qui a Tenerife. Qui c’è anche un ristorante vegetariano dovrò provarlo.

Sono stata anche a Los Gigantes nella costa sud-ovest delle scogliere alte 450 metri lì. Ai piedi de los Gigantes c’è una spiaggia di sabbia nera lunga 200 metri in una posizione incantevole ai piedi della scogliera. Al porto c’è la vista migliore di Los Gigantes dove sono diversi yachts. La meraviglia di los Gigantes è possibile ammirarla anche dalla strada.

Ho conosciuto anche delle ragazze molto simpatiche e siamo state in un locale a mangiare la paella.

La cosa più bella di tutta la settimana è che ho conosciuto il mio scrittore preferito in piscina a nuotare, è stato davvero un incontro carino, mi ha detto che anche lui fa nuoto master. Come dice Fabio Paolo Marchesi gli intenti generano le cause e gli effetti. L’intento è quello che vuoi, più gratitudine e gioia tu riesci a generare e più gratitudine e gioia ti arriva dalla realtà, l’immaginazione crea. Dov’è la tua attenzione l’energia si muove.

Per concludere in questa prima settimana ho fatto davvero tante cose e mi sono anche rilassata e preso tanto sole sono già abbronzatissima :-). Il mare e il sole fanno davvero molto bene all’umore mi sento felicissima.

un abbraccio

Elena

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco